Bagaglio Smarrito Ita Airways (ex Alitalia): come ottenere il rimborso gratis

Bagaglio Smarrito Ita Airways (ex Alitalia): come ottenere il rimborso gratis

Se ti trovi a leggere questo nostro articolo, probabilmente stai cercando di sapere come ottenere un rimborso da ITA Airways, la nuova compagnia aerea che ha sostituito Alitalia.

In questo post approfondiremo la richiesta di rimborso per bagaglio smarrito da ITA Airways e gli altri disagi che può recarti la nuova Alitalia.

ITA, acronimo di Italia Trasporto Aereo, è il nome nuovo di Alitalia, compagnia di bandiera del nostro paese dal 1946, che ha trasformato da poco il suo nome in ITA Airways.

Hai comprato un biglietto aereo da ITA Airways per pianificare il tuo viaggio credendo che avresti trovato un servizio efficiente e ottimale? Certamente, altrimenti non lo avresti acquistato. Purtroppo, capita di subire dei disservizi anche con le compagnie aeree di punta.

Infatti, se ti trovi su questa pagina, è perché il tuo viaggio non è andato bene e il tuo volo è arrivato in grande ritardo, ha subito una cancellazione o addirittura ti è stato negato l’imbarco sul velivolo.

Potresti anche trovarti sulla nostra pagina perché la compagnia ha smarrito il tuo bagaglio.

Ovviamente in tutti questi casi si tratta di disservizi che non avevi assolutamente considerato, ma siccome è inutile piangere sul latte versato, è bene ora attivarsi per rimediare! Per correre ai ripari, è necessario informarsi su come ottenere il ristoro del tuo danno. Non devi fare molto, semplicemente affidarti a noi di Rimborso Bagaglio Smarrito, che innanzitutto siamo qui per spiegarti tutto ciò che ti è necessario sapere, ma siamo anche disposti a farlo al posto tuo qualora non avessi tempo o ti sentissi più sicuro insieme a noi.

Ovviamente, non è possibile fare una disamina senza tenere conto dell’attuale situazione mondiale: la diffusione del Coronavirus e la conseguente interruzione dei voli ha causato alle compagnie aeree, inclusa ITA Airways, un notevole tracollo finanziario. Perciò, procediamo per punti e senza perdere la pazienza.

Qualche informazione su ITA Airways

Prima di tutto, devi conoscere la storia di ITA Airways, ovvero chi è questa compagnia. ITA Airways è una società partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’esercizio dell’attività nel campo del trasporto aereo. La società è operativa da novembre del 2020. 

Non cambia solo il logo e la livrea, perché l’obiettivo di questa nuova compagnia è quello di dar vita ad un velivolo efficiente, con caratteristiche innovative, che rappresenti il punto di collegamento dell’Italia con il resto del mondo, grazie alle svariate mete nazionali e internazionali che percorre.

ITA Airways, infatti, intende sviluppare tanto il turismo e il commercio con l’estero, quanto un’efficiente connettività le varie regioni e città del nostro paese. La strategia di ITA Airways è quella di valorizzare il rapporto con il cliente, garantendo un ottimo servizio con lo stesso (tramite servizi personalizzati nonché il ricorso alla digitalizzazione dei meccanismi per un’esperienza best in class), mai tralasciando la sostenibilità, in primo luogo ambientale (grazie a nuovi aerei green con sistemi tecnologicamente progrediti e carburanti sostenibili che permettono di inquinare meno riducendo le emissioni di CO2), poi sociale (fondandosi su valori inclusivi come eguaglianza e tutela dei gender less) e infine di governance (inserendo obiettivi di sostenibilità nelle politiche strategiche interne).  

La nuova compagnia dal 15 ottobre 2021 ha preso finalmente il volo con velivoli caratterizzati da un’inedita livrea blu con il logo ITA Airways in oro bianco, ali bianche, tricolore sulla coda.

ITA Airways opererà con una flotta all’avanguardia e rispettosa dell’ambiente che abbraccia nuove tecnologie per offrire servizi efficienti e di qualità e abbattere in modo rilevante l’impatto sull’ambiente. ITA Airways dispone di una flotta di 52 aerei di cui 7 wide body e 45 narrow body e ha previsto nel 2022 un suo incremento sino a 78 aeromobili (+26 rispetto al 2021) di cui 13 wide body (+6 rispetto al 2021) e 65 narrow body (+20 rispetto al 2021). Il 2022 sarà anche l’anno in cui ITA Airways introdurrà in flotta una nuova generazione di velivoli più moderni e confortevoli che prenderanno il posto, in via graduale, dei vettori aerei di tecnologia meno recente. Ma i programmi della compagnia non si fermano qui perché la stessa ha già previsto che a fine 2025, la flotta comprenderà 105 aerei (23 wide body e 82 narrow body) di cui il 70% sarà di nuova generazione.

La compagnia intende focalizzare la propria attività aerea sull’aeroporto di Roma Fiumicino e di Milano Linate, con l’obiettivo di diventare la compagnia aerea principale sia per il traffico d’affari che turistico e di piacere. 

I voli di ITA Airways serviranno, inizialmente, 44 destinazioni e 59 rotte, per poi aumentare nel 2025, al termine della fase di ribilanciamento dei voli orientata al settore delle lunghe percorrenze, a 74 destinazioni e 89 rotte, con un aumento notevole dei collegamenti tra le città del nostro Paese. 

Dal momento che la strategia industriale della compagnia si basa principalmente sul rispetto dell’ambiente (ad esempio, a bordo dei velivoli verranno utilizzati tutti materiali compostabili e introdotta la raccolta differenziata per ridurre l’impatto ambientale) e sulla digitalizzazione, ITA Airways ha previsto grandi investimenti in processi e piattaforme digitali per offrire ai viaggiatori viaggi di qualità e formare un’azienda flessibile e easy dal punto di vista organizzativo, con una particolare attenzione alla valorizzazione del proprio capitale umano mediante programmi di addestramento e di sviluppo.  

Tra i pilastri fondamentali di ITA Airways ci sono, dunque, sostenibilità, ambiente, società e governance, affinché si sviluppi una compagnia che sia tra le più green, meritocratiche e inclusive d’Europa. Tutte le azioni della compagnia sono rette da un codice di condotta vincolante tanto per il personale di terra e di volo, quanto per i partners esterni.

In attesa di individuare il proprio partner strategico, ITA Airways ha fatto ingresso in Sky Team garantendo progressivamente ai suoi passeggeri il code sharing con tutti i membri SkyTeam con voli in connessione.

La compagnia, poi, non potendo ereditare da Alitalia la formula MilleMiglia, ha deciso di creare anche un programma fedeltà nominato “Volare”; il nuovo programma di Loyalty si articolerà in quattro livelli: smart, plus, premium ed executive.

ITA Airways prende l’eredità di una compagnia storica: “Alitalia”

Bagaglio Smarrito ITA Airways

Alitalia – Società Aerea Italiana S.p.A. è stata la compagnia aerea di bandiera del nostro paese dal 1947 sino al 14 ottobre 2021. La sua sede si trovava a Fiumicino presso il proprio hub ovvero l’aeroporto di Roma-Fiumicino.

Alitalia nasce da un progetto di British European Airways e Istituto per la ricostruzione industriale che la fondano nel 1946 come Aerolinee Italiane Internazionali. Operativa dal 5 maggio 1947 (primo volo con il trimotore Fiat G.12 “Alcione”, pilotato da Virgilio Reinero con partenza da Torino e arrivo a Catania), cambia la propria ragione sociale in Aerolinee Italiane Internazionali – Alitalia.

Il primo volo internazionale decolla il 6 luglio del 1947 ad opera del Savoia – Marchetti S.M.95 “Marco Polo”, e trasporta 38 marinai norvegesi da Roma a Oslo. Nel marzo del 1948, viene inaugurata la prima tratta intercontinentale da Milano a Buenos Aires, tramite un Lancastrian che vola per 36 ore, con i seguenti scali: Milano, Roma, Dakar, Rio de Janeiro, San Paolo e Buenos Aires.

Il 1960 è l’anno in cui Alitalia si afferma definitivamente, diventando il vettore ufficiale delle Olimpiadi di Roma.

Nel 1969 la compagniadiventa la prima d’Europa a volare con una flotta composta solo da velivoli a reazione. Da questo successo deriva la decisione della compagnia di modificare il design dei propri velivoli, realizzando impennaggi con i colori della bandiera italiana.

Dalla fine degli anni ’60, dunque, inizia la vera ascesa della compagnia, che culmina il 27 luglio 2001 con l’ingresso della stessa in Sky Team, un’alleanza globale di 19 compagnie aeree associate. 

La compagnia non conosce crisi e continua la sua espansione anche grazie all’incorporazione della concorrente Linee Aeree Italiane nel 1957, per poi, tuttavia, entrare in una crisi economica a inizio anni ’90, che ne determina la parziale privatizzazione dell’azienda. 

Raggiunge il primato come compagnia più puntuale del gennaio 2018 al mondo, e anche nei primi cinque mesi del 2019.

Nel 2017 viene posta in amministrazione straordinaria sotto il controllo del Ministero dell’Economia e delle Finanze e nel 2020 il decreto Cura Italia ha previsto la sostituzione di Alitalia dal 15 ottobre 2021 con la costituzione di una nuova società ITA Airways, con acquisizione del marchio.

Quanto tempo occorre per ottenere il rimborso da ITA Airways

Teoricamente, il gioco sembra semplice. Attraverso la sezione del sito ITA Airways dedicata Acquisti e Rimborsi, è possibile compilare il modulo inserendo i dati necessari per verificare la propria richiesta e ottenere il rimborso. ITA Airways, infatti, dovrebbe rispondere alla richiesta di rimborso entro 30 giorni.

Tuttavia, come avrai già avuto modo di capire leggendo i nostri articoli o semplicemente facendone esperienza sul campo, le compagnie aeree sono subissate di richieste di rimborso o risarcimento del danno da parte dei loro passeggeri per disservizi e inconvenienti subiti prima o durante il volo.

La pandemia che stiamo vivendo oramai da tre anni, nonché i relativi lockdown, hanno causato alle compagnie aeree grave difficoltà nella gestione delle richieste risarcitorie e/o di rimborso avviate contro di loro: tale situazione ha ovviamente toccato da vicino anche ITA Airways.

Risposte che non arrivano, ritardi nelle comunicazioni, formalismi burocratici, a cui si aggiunge lo stato di confusione generale per la situazione in cui ci troviamo, hanno spinto molti passeggeri a contestare assiduamente i disservizi delle compagnie aeree.

Secondo alcune denunce pervenute, tra l’altro, l’ex Alitalia avrebbe emesso alcuni biglietti ben sapendo che i relativi voli non sarebbero mai stati serviti. La compagnia avrebbe anche rigettato le richieste dei suoi passeggeri di rimborso in denaro emettendo in sua sostituzione voucher di pari valore.

Ciò ha scatenato ulteriormente le reazioni avverse dei viaggiatori.

Ricordiamo che già nel maggio del 2020, la Commissione Europea stabiliva che le compagnie aeree avrebbero potuto offrire voucher sostitutivi, ma che non avrebbero mai potuto invece privare il viaggiatore del suo diritto di preferirne il rimborso. La stessa aggiungeva che i voucher avrebbero potuto essere reputati una legittima sostituzione del rimborso pecuniario solo se garantiti, cioè coperti dalla garanzia assicurativa in caso di fallimento della compagnia aerea o agenzia di viaggio, e solo se, ove scaduti e non goduti dal viaggiatore, non avrebbero fatto perdere al passeggero il diritto al rimborso.

La legge italiana n. 27/2020, che aveva introdotto la possibilità di sostituire il rimborso con l’erogazione di un voucher di pari valore del biglietto acquistato, viene infatti dichiarata illegittima poiché il rimborso pecuniario costituisce un diritto inalienabile del viaggiatore, come stabilito dal Regolamento CE n. 261/2004.

Di recente, poi, è intervenuta la legge n. 77 del 17 luglio 2020, che in materia di rimborso di biglietti, oltre a estendere da un 1 anno a 18 mesi la durata di validità del voucher, ha stabilito che se entro 18 mesi il viaggiatore non usufruisce del voucher, gli viene erogato il rimborso del prezzo pagato in origine entro solo 2 settimane dalla scadenza del voucher.

La Commissione Europea è intervenuta ancora una volta e ha stabilito una netta discontinuità tra Alitalia e Ita Airways, anche se quest’ultima ha nel 2021 preso il posto della prima.

Che cosa significa? Che è fatto divieto di utilizzare i biglietti venduti o i voucher emessi dalla vecchia compagnia, ovvero Alitalia, per usufruire dei voli di ITA Airways.

Per avere maggiori informazioni e ricevere i nostri preziosi consigli in merito alla possibilità di ottenere il rimborso dei voucher o dei biglietti per voli cancellati da ITA Airways, ti invitiamo a procedere nella lettura di questo nostro articolo dedicato all’argomento.

Altrimenti, ma noi di Rimborso Bagaglio Smarrito ti sconsigliamo di intraprendere questa strada, potrai richiedere direttamente a ITA Airways il rimborso del tuo biglietto per i voli cancellati operati dalla stessa a decorrere dal 15 ottobre 2021.

Ti starai chiedendo entro quanto tempo riceverai il tuo rimborso e noi di Rimborso Bagaglio Smarrito siamo qui proprio per risponderti.

Come ottenere il rimborso da ITA Airways in caso di volo cancellato

Sembra semplice. Accendi il pc, vai sul sito web di ITA Airways e compili l’apposito modulo di rimborso. Spegni il pc e attendi i 7 giorni entro cui, teoricamente, la compagnia dovrebbe erogarti il rimborso.

Purtroppo, come ti abbiamo già spiegato sopra, le compagnie aeree ricevono centinaia di richieste di rimborso, molte contestazioni per disservizi, ritardi, cancellazioni, overbooking e, molto spesso, non riescono a dare una risposta a tutti i richiedenti.

Perciò, se non vuoi impazzire, non ti rimarrà che affidarti a noi di Rimborso Bagaglio Smarrito per ottenere il rimborso del biglietto a seguito della cancellazione del tuo volo.

Come fai a sapere se il tuo volo è stato cancellato?

Non devi farti leggere le carte o la sfera di cristallo da una maga, ma solo monitorare la tua prenotazione ovvero lo stato del tuo volo.

Tutte le compagnie aeree, infatti, offrono, tramite il proprio sito web, di controllare lo stato dei voli in partenza prima del decollo, permettendoti così di essere sempre informato circa eventuali variazioni, ritardi, cancellazioni del tuo volo.

Hai prenotato il tuo biglietto ITA Airways: che cosa fare ora? I giorni a ridosso della partenza e, soprattutto, il giorno della partenza, puoi (dovresti!) visitare il sito della compagnia, in particolare recandoti nella sezione dedicata al monitoraggio dei voli. A questo punto, ti basterà inserire il codice identificativo della tua prenotazione e, dunque, leggere le relative informazioni sul volo. Soltanto così, infatti, eviterai di non essere al corrente di eventuali modifiche del tuo volo e non arriverai in aeroporto per poi scoprire solo lì che il tuo volo non partirà.

Che cosa fare se dovessi scoprire per tempo sul sito che il tuo volo è stato cancellato? Beh, saresti ancora in tempo per annullarlo ricorrendo all’assicurazione di annullamento.

Che cos’altro potrebbe accaderti? Potresti ricevere una comunicazione, tramite sms o email, direttamente dalla compagnia che ti avvisa della cancellazione del tuo volo:

  • entro 14 giorni prima della partenza programmata;
  • entro 7 giorni offrendoti un volo alternativo. In questo secondo caso, dovrai scegliere se accettare d’imbarcarti sul nuovo volo sostitutivo o rinunciare al viaggio e richiedere il rimborso del tuo biglietto ad ITA Airways.

Ciò non è di poco conto poiché se la compagnia ti avvisa entro 14 giorni o 7 giorni offrendoti un volo alternativo, non avrai alcun diritto a richiedere e ricevere l’indennizzo.

Se invece ITA Airways non dovesse mandarti alcuna comunicazione, la compagnia sarà obbligata a erogarti un indennizzo che va dai 250 e ai 600 euro. L’entità della somma a te dovuta dipenderà dalla tratta (km) che il tuo volo avrebbe dovuto percorrere:

  •     250,00 euro per tutte le tratte inferiori o pari a 1500 km;
  •     400,00 euro per le tratte comprese tra 1500 e 3500 km;
  •     600,00 euro per le tratte superiori ai 3500 km;

Questo meccanismo vale anche quando il tuo volo è in ritardo o sei in overbooking, quindi hai subito un negato imbarco.

Nel caso, però, in cui, la cancellazione sia dipesa da “circostanze straordinarie”, eventi che ti spiegheremo nel prossimo paragrafo, non ti spetterà alcuna compensazione e ciò è conforme al Regolamento CE n. 261/2004.

Come richiedere la compensazione:

Per inoltrare la tua richiesta di compensazione, secondo quanto stabilito dal Regolamento CE n. 261/2004, o di rimborso delle spese da te sostenute (es. pernottamento in hotel, bevande e cibo in attesa del volo in ritardo o perché cancellato), puoi andare sul sito di ITA Airways e cercare la sezione Acquisti e Rimborsi. Dopo averla trovata, compila il modulo inserendo tutti i dati che ti richiede la procedura. La compagnia dovrebbe erogarti la compensazione entro pochi giorni o, quantomeno, risponderti in caso di esito negativo. Purtroppo, questo non succede spesso, e quindi noi di Rimborso Bagaglio Smarrito ti invitiamo a continuare a leggere l’articolo per trovare il modo di ottenere il rimborso che ti spetta!

Ecco quando ITA Airways non ti rimborsa il volo

Non sempre avrai diritto al risarcimento del danno da te subito, poiché ITA Airways è legittimata a non erogarti alcun risarcimento se cancellazione o ritardo dei suoi voli sono il frutto di casualità, ovvero di eventi imprevedibili ed eccezionali non evitabili né rimediabili dalla compagnia nemmeno utilizzando tutte le misure di diligenza del caso. Ciò è conforme a quanto stabilito dal Regolamento CE n. 261/2004.

L’elenco di eventi che non danno diritto al rimborso poiché rientranti nella categoria “circostanze eccezionali” sono: condizioni metereologiche ostili, pericolo per la sicurezza pubblica durante il volo o a terra, ribellioni, insurrezioni e rivoluzioni politiche, controllo del traffico aereo, pericolo e/o minacce di terrorismo o di eventi che mettano in pericolo la pubblica incolumità, chiusura delle piste di atterraggio e decollo e degli aeroporti, calamità naturali.

Ti starai chiedendo perché non ti è concesso il risarcimento del volo che hai perso. Perché tutti questi eventi non sono gestibili da ITA Airways, in quanto rientranti nella nozione di caso fortuito, il cui rischio è a carico del consumatore/viaggiatore. In questi casi non ti sarà possibile domandare il rimborso del volo e quindi non potrai ottenere alcuna compensazione pecuniaria dei voli ITA Airways né nel caso di ritardo né nel caso di cancellazione del volo.

Cosa cambia se smarrisci il bagaglio, il tuo volo va in overbooking o è in ritardo?

bagaglio smarrito ITA Airways

Prima di analizzare i tre casi in cui potrai trovarti, è bene che tu sappia che i tuoi diritti sono tutelati dalla carta dei diritti del passeggero, cioè dall’insieme di disposizioni normative comuni a tutti gli stati dell’Unione Europea adottate tramite il Regolamento n. 261/2004 per dare assistenza e rimborso ai passeggeri in caso di disservizi: https://www.enac.gov.it/la-normativa/normativa-internazionale/normativa-europea/regolamenti/regolamento-ce-2612004.

Quale disservizio puoi subire?

Una volta giunto in aeroporto, potrebbe accaderti di essere in overbooking. Questo caso si verifica quando la compagnia aerea ha venduto più biglietti di quanti posti ha a disposizione, così durante il check-in ti verrà comunicato di uscire dalla fila e metterti a lato della stessa, perché salirai solo se ci saranno dei passeggeri rinunciatari. Che cosa vuol dire? A tutti noi capita di acquistare biglietti aerei a basso prezzo anche se non siamo certi della partenza per tutta una serie di motivi che variano da passeggero a passeggero. Quindi, potrebbe darsi che anche se la compagnia ha venduto più biglietti dei posti disponibili per l’imbarco, tu riesca comunque a salire a bordo perché alcuni viaggiatori non si presenteranno al check-in. In questo caso, la tua vacanza non verrà rovinata e potrai partire. Tuttavia, se sei sfortunato e tutti i viaggiatori che hanno prenotato il volo si presentano al check-in, rimarrai a terra ovvero subirai il cosiddetto overbooking cioè il negato imbarco.

Che fare?

Caso 1: overbooking.

ITA Airways si adopera per reperire dei viaggiatori disposti a rinunciare alla prenotazione offrendo loro, in cambio, specifici servizi. Se non li trova o il numero dei rinunciatari non è comunque sufficiente per imbarcare tutti i viaggiatori in overbooking (naturalmente, verrà data precedenza alle persone disabili o con ridotta mobilità, e ai loro accompagnatori), la compagnia ha il diritto di lasciarti a terra ma dovrà erogarti una “compensazione”. In particolare, ti spetta:

  • il rimborso del volo entro una settimana o un volo di ritorno da dove sei partito o a un volo alternativo verso la meta programmata;
  • l’assistenza gratuita (cibo e bevande, pernottamento in hotel, trasporto aeroporto-hotel e viceversa, due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica);
  • un risarcimento di 250 euro se la distanza di percorrenza del volo da te prenotato è fino a 1500 km, di 400 euro se è tra i 1500 e i 3500 km, di 600 euro se supera i 3500 km.

Caso 2: volo in ritardo.

Quando un volo può essere considerato in ritardo? Se il ritardo supera le 3 ore.

Nel caso in cui il tuo volo abbia accumulato un ritardo di almeno 3 ore o ti è stato negato l’imbarco perché hai acquistato un biglietto in overbooking (circostanza che si verifica quando la compagnia vende più biglietti dei posti che ha a disposizione), hai diritto ad ottenere il risarcimento del danno a titolo di compensazione.

Si tratta di un ristoro pecuniario compreso tra i 250 e i 600 euro che, come ti abbiamo illustrato sopra, varia in base alla distanza che avrebbe dovuto percorrere il tuo aereo, ovvero:

  • 250 euro per tratte inferiori o pari a 1500 Km;
  • 400 euro per tratte comprese tra i 1500 e i 3500 Km;
  • 600 euro per tratte superiori ai 3500 Km.

In caso ti ritardo, la compagnia aerea ti fornisce vari servizi di assistenza, vediamo quali sono:

  • Riceverai gratuitamente buoni per acquistare cibo o bevande se il ritardo del tuo volo è maggiore di 2 ore per voli con tratte inferiori a 1500 km, o se il ritardo supera le 3 ore per voli per percorrenza dai 1500 ai 3500 km, o infine se il ritardo del tuo volo è superiore alle 4 ore per distanze maggiori di 3500 km;
  • Se il tuo volo parte addirittura il giorno successivo, ti spetterà il pernottamento gratuito in hotel, pasto adeguato in loco, oltre al trasporto aeroporto-hotel e viceversa. Attenzione, però, anche in questo caso, ove la compagnia non riuscisse a fornirti tali servizi, le spese da te sostenute per questi ultimi ti verranno rimborsate presentando le relative fatture o gli scontrini. Non tutte le spese, però, sono rimborsabili poiché ad esempio, relativamente al trasporto, sono escluse le spese tramite servizi transfer privati (mentre rientrano costi legati a taxi, servizi di metropolitana locale, autobus). Anche in questo caso, quindi, le spese dovranno essere ragionevoli e proporzionate;
  • Riceverai la possibilità di effettuare due telefonate gratuite per riorganizzare i tuoi piani di viaggio.
  • Se il ritardo del tuo volo è maggiore di 5 ore, potrai decidere di rinunciare al volo in ritardo e ricevere il rimborso del prezzo totale del tuo biglietto e, se necessario, un nuovo volo di rientro verso la città da cui sei partito.

Per effettuare questa operazione, dovrai rivolgerti al personale di terra ITA Airways all’aeroporto in cui ti trovi o contattare il Contact Center ITA Airways, mentre per ottenere il rimborso del prezzo del tuo biglietto, dovrai recarti sul sito web ITA Airways o contattare il Call Center della compagnia: dall’Italia il numero è 800 936090 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 20.00, mentre sabato, domenica e festivi dalle ore 09.00 alle ore 17.00).

Se la compagnia non fosse in grado di fornirti questi buoni acquisto, le spese da te sostenute ti saranno rimborsate tramite l’invio degli scontrini o delle ricevute, che ovviamente dovranno essere relativi a servizi appropriati e ragionevoli in relazione ai tempi di attesa.

Recentemente, è intervenuta sul punto la Corte di giustizia dell’Unione europea (Cause riunite C-402/07 e C-432/07), che ha stabilito che se il volo viene cancellato o giunge a destinazione con più di 3 ore di ritardo rispetto all’orario di arrivo originario, i viaggiatori possono richiedere un risarcimento forfettario alla compagnia aerea, salvo i casi in cui il ritardo sia esclusivamente dipendente dalle circostanze eccezionali che ti abbiamo elencato sopra. Questo perché secondo la Corte, i viaggiatori che subiscono questo tipo di inconvenienti aerei si trovano nella medesima situazione di pregiudizio o disagio che dà diritto al risarcimento del danno. Il danno da risarcire è la perdita di tempo subita.

Caso 3: bagaglio smarrito.

Che cosa accade, invece, se la compagnia smarrisce il mio bagaglio?

Nel caso in cui venisse smarrito il bagaglio, ITA Airways è obbligata a corrisponderti, a titolo di risarcimento del danno, fino a un massimo di 1.131,00 euro per tenerti indenne dalle spese extra dovrai sostenere per acquistare nuovi beni in sostituzione di quelli smarriti.

In alcuni casi la compagnia sarà tenuta a versarti anche il rimborso completo del prezzo del biglietto. Ti invitiamo a procedere nella lettura dell’articolo per scoprire quali sono.

Approfondiremo questo caso nei paragrafi successivi.

Quindi, quando puoi ottenere il rimborso da ITA Airways?

Può accadere che il tuo volo sia stato cancellato. In questo caso la compagnia aerea dovrà proporti un volo sostitutivo o, in alternativa, darti la possibilità di prenotarne uno nuovo scelto da te, in entrambi i casi senza spese aggiuntive. Non sei obbligato a imbarcarti né sul primo né sul secondo, ma puoi scegliere di non partire e richiedere il rimborso totale del prezzo del biglietto.

Viceversa, se accetti di imbarcarti sul nuovo volo, sostitutivo o scelto da te, dovrai verificare di non essere stato collocato in una classe inferiore rispetto a quella cui avevi diritto in origine. Qualora accadesse, qualora cioè la compagnia ti avesse sistemato in una classe inferiore, la stessa dovrà rimborsarti parzialmente il prezzo del biglietto. Anche in questo caso, il quantum del ristoro varierà in base alla distanza chilometrica del tuo volo:

  • Per tratte inferiori o pari a 1500 Km riceverai un rimborso del 30%;
  • Per tratte comprese tra i 1500 e i 3500 Km riceverai un rimborso del 50%;
  • Per tratte superiori ai 3500 Km riceverai un rimborso del 75%.

Potresti trovarti in una situazione ancora più spiacevole, ovvero il tuo volo potrebbe essere in ritardo di oltre 5 ore. In questo caso, potrai scegliere di rinunciare al volo e domandare il rimborso dell’intero prezzo del biglietto.

Focus sul bagaglio smarrito da ITA Airways

ITA AIrways bagaglio smarrito

Ritardo o cancellazione del volo non solo gli unici inconvenienti che ti possono capitare. Infatti, forse più sgradevole è quello di subire lo smarrimento del proprio bagaglio. Non dev’essere piacevole giungere al famoso rullo da cui fuoriescono i bagagli dei viaggiatori e non trovare il tuo! Eppure, lo avevi imbarcato regolarmente alla partenza del volo ITA Airways.

Lo smarrimento dei bagagli non è raro, purtroppo, nel mondo del volo, ed è causa di profondo fastidio e stress tanto per chi è partito per l’unica vacanza dell’anno, dopo tanti mesi di lavoro, quanto per chi, dopo un viaggio divertente e senza stress, sta rientrando a casa.

Non è quindi un danno di poco conto, e dunque è bene sapere come ottenere il rimborso dei disagi subiti. Tuttavia, ti anticipiamo già che non ti verranno mai risarciti i danni morali!

Cosa devi fare se il bagaglio ITA Airways non è in aeroporto?

Spesso i bagagli vengono smarriti durante il tragitto di carico e scarico dall’aeroporto di partenza a quello di arrivo.

Dove vi è essere umano vi è errore e, pertanto, può capitare che gli addetti ai bagagli facciano confusione e imbarchino distrattamente la tua valigia su un altro volo. Può anche capitare che per fretta o disattenzione, sia un altro viaggiatore a prendere il tuo bagaglio anziché il suo, scambiandolo per la propria valigia. Molte volte i bagagli sono di colori simili, la grandezza quasi sempre è uguale, quindi è possibile sbagliare. Per questo, ti consigliamo di viaggiare con una valigia riconoscibile e dotata di etichetta con i tuoi dati.

Che cosa accade se il mio bagaglio non si trova sul nastro?

Devi rivolgerti immediatamente agli appositi uffici “assistenza bagagli” oppure “perduti e ritrovati” (“Lost & found”) dell’aeroporto in cui ti trovi. Sarà semplice individuare il banco Assistenza Bagagli ITA Airways, poiché si trova nell’Area Arrivi. Il personale dedicato ti aiuterà a fare la denuncia di smarrimento del tuo bagaglio.

In caso di mancata consegna del tuo bagaglio, dunque, dovrai rivolgerti all’Ufficio Assistenza Bagagli dell’aeroporto di arrivo e provvedere a compilare il cosiddetto PIR, ovvero Rapporto di Irregolarità Bagaglio (P.I.R.), di cui ti verrà consegnata una copia, congiuntamente ad un kit di prima necessità, in cui troverai articoli da bagno, se la tua residenza non si trova nella città di arrivo. 

Se sei sfortunato ed entro 45 giorni dalla denuncia il tuo bagaglio non viene ritrovato, dovrà considerarsi smarrito definitivamente. 

Se invece il tuo bagaglio viene ritrovato ma ti è stato consegnato in ritardo, hai 21 giorni di tempo, a decorrere dalla data in cui sei rientrato in possesso dei tuoi oggetti personali, per inviare a ITA Airways una segnalazione tramite l’e-mail reclami@itaspa.com ricordandoti di allegare copia dei seguenti documenti:

  • Lettera di segnalazione firmata; 
  • Rapporto di Irregolarità Bagaglio (P.I.R.) rilasciato dall’Ufficio Assistenza Bagagli;
  • Ricevuta del biglietto e/o carta di imbarco.

Riceverai una comunicazione dall’Ufficio dello scalo di arrivo non appena la tua valigia verrà ritrovata; tuttavia, attraverso il servizio di ricerca del tuo bagaglio ITA Airways, potrai monitorare tu stesso lo stato delle ricerche. 
Se dopo 2 giorni dalla tua denuncia, ovvero dalla compilazione del P.I.R., il tuo bagaglio non è ancora stato individuato, dovrai inviare una lista dettagliata e specifica degli oggetti che conteneva. Non dimenticarti di indicare il numero di pratica (P.I.R.) e l’etichetta corrispondenti per mezzo di

Se hai bisogno di maggiori informazioni, puoi accedere al sito web ITA Airways: https://www.itaspa.com/it_it/fly-ita/airports/rome-fiumicino-airport/lost-and-found.html.

Ecco quando devi rivolgerti ad ITA Airways in caso di Bagaglio Smarrito

La normativa prevede il diritto di fare denuncia e sporgere reclamo entro due anni dallo smarrimento definitivo del bagaglio e 21 giorni dal momento dell’avvenuta tardiva restituzione del bagaglio.

Presta molta attenzione perché due anni sembrano tanti ma gli iter burocratici sono ancora di più e accade spesso che le compagnie aeree neghino di aver mai ricevuto la tua denuncia o si rifiutino di pagarti il dovuto. Pertanto, ti invitiamo a procedere nella lettura dell’articolo e affidarti al nostro team di esperti.

Rivolgendoti a Rimborso Bagaglio Smarrito otterrai più facilmente il rimborso da ITA Airways


Che fare? Noi di Rimborso Bagaglio Smarrito ti consigliamo di affidarti a noi. Non avrai alcun costo e ti basterà compilare il form che troverai scorrendo la pagina.

Potrai affidarti a noi indipendentemente dalla risposta del vettore poiché, ad ogni modo, noi ti forniremo la adeguata assistenza legale nonché tutte le informazioni necessarie per consigliarti come muoverti.

Se riuscirai a risolvere il tuo problema, noi di Rimborso Bagaglio Smarrito saremo comunque al tuo fianco, ma se non dovessi riuscirci, ti aiuteremmo attivamente ad ottenere quello cui hai diritto.

A quanto ammonta il rimborso in caso di bagaglio smarrito ad opera di ITA Airways?

La Convenzione di Montreal del 1999, in tema di smarrimento del bagaglio, quantifica l’ammontare del rimborso che il passeggero può richiedere. L’importo previsto, rivalutato dal Regolamento n. 285/2010, è pari a 1.131,00 euro. Ti sarà anche possibile richiedere il rimborso integrale del valore degli oggetti contenuti all’interno della tua valigia smarrita.

Non dimenticarti di conservare sempre i documenti relativi alla denuncia che hai effettuato in aeroporto (ovvero: la domanda, il modulo PIR, la copia del biglietto, della carta di imbarco e delle etichette del bagaglio smarrito) e, altresì, tutta la documentazione fiscale che dimostri le spese da te sostenute per acquistare i beni necessari durante il tempo in cui sei rimasto privo dei tuoi beni personali per mancanza del bagaglio.

Per affidarti a noi ti basterà compilare il modulo che troverai in fondo alla pagina. Non ti verrà addebitato nessun costo e sarai assistito da esperti legali nel settore e con anni di esperienza nella risoluzione di problematiche simili alla tua.

Fattispecie 1 – Bagaglio smarrito

Se hai smarrito il tuo bagaglio, ITA Airways è obbligata per legge a corrisponderti un rimborso fino ad € 1.131,00 euro per tutte le spese che hai sostenuto per acquistare i beni necessari per sopravvivere, nonché a titolo di risarcimento dei danni morali da te subiti a causa della ritardata consegna, furto o comunque smarrimento definitivo del tuo bagaglio, che avevi regolarmente imbarcato al momento del check-in.

Può capitare che le compagnie aeree, neghino ai propri passeggeri senza alcun diritto il rimborso che spetta loro; il nostro consiglio è di non mollare la presa, ma semplicemente di stare attento a raccogliere e conservare tutti i documenti necessari per avviare la tua pratica: la tua denuncia di smarrimento bagaglio (P.I.R.) aperta presso l’ufficio bagagli smarriti dell’aeroporto (Lost & Found), il tuo biglietto aereo, il talloncino adesivo identificativo del tuo bagaglio e le ricevute di tutti gli acquisti da te effettuati.

Quindi, se hai smarrito il bagaglio su un volo della compagnia aerea ITA Airways, puoi senza alcun costo rivolgerti a noi di Rimborso Bagaglio Smarrito per ottenere gratuitamente il rimborso che ti spetta ed il giusto risarcimento per il disagio da te subito.

Fattispecie 2 – Bagaglio danneggiato

Lo smarrimento del bagaglio non è la sola disavventura che può capitarti. Infatti, se durante il volo il tuo bagaglio viene danneggiato, potrai rivolgerti all’Ufficio Assistenza Bagagli dell’aeroporto di atterraggio, in cui troverai il personale ITA Airways ad assisterti. In base al tipo di danno da te subito e del paese in cui risiedi, ITA Airways ti elargirà un buono per l’acquisto di nuovi biglietti ITA Airways o di una nuova valigia che abbia le stesse caratteristiche della tua danneggiata, che potrai selezionare dal catalogo di un’azienda nel settore della valigeria. 

Se durante il viaggio subisci il danneggiamento del tuo bagaglio, rivolgiti immediatamente all’Ufficio Assistenza Bagagli dell’aeroporto di arrivo, per denunciare l’accaduto e aprire il Rapporto di Irregolarità. ITA Airways ti indennizzerà direttamente presso gli uffici di scalo, in base alla tipologia del danno da te riportato, in uno di questi modi:
 

  • un buono per l’acquisto di biglietti sui voli ITA Airways;
  • una nuova valigia con le medesime caratteristiche della tua danneggiata, selezionata in un catalogo di azienda leader nel settore della valigeria che ti verrà recapitata al tuo domicilio;
  • Se le prime due soluzioni non ti aggradano, entro 7 giorni dalla tua denuncia (ovvero compilazione del P.I.R.) o 21 giorni dalla ricezione del tuo bagaglio, qualora il danneggiamento sia causato nel periodo di ritardata consegna, puoi inviare una segnalazione alla compagnia tramite questa email reclami@itaspa.com, non dimenticandoti di allegare copia dei seguenti documenti:
  • Lettera di segnalazione firmata;
  • Rapporto di Irregolarità Bagaglio, che ti viene rilasciato dal personale dell’Ufficio Assistenza Bagagli;
  • Ricevuta del biglietto e/o carta di imbarco;
  • Dichiarazione di un negozio specializzato sulla tipologia di danno, solo per i casi di danneggiamento a seguito di ritardata consegna.

Fattispecie 3 – Furto di oggetti presenti sul bagaglio

Se il tuo bagaglio non viene smarrito ma all’interno non trovi più alcuni tuoi oggetti personali, devi rivolgerti immediatamente all’Ufficio Assistenza Bagagli dell’aeroporto e inviare una segnalazione entro 7 giorni dalla tua denuncia (P.I.R.) o 21 giorni da quando ti è stato riconsegnato il bagaglio, se la manomissione si è verificata a causa di una ritardata consegna. 

Dovrai inviare la segnalazione non dimenticando di allegare copia dei seguenti documenti:

  • Lettera di segnalazione firmata;
  • Rapporto di Irregolarità Bagaglio, rilasciato dal personale dell’Ufficio Assistenza Bagagli;
  • Etichetta del bagaglio;
  • Ricevuta del biglietto e/o carta di imbarco;
  • Denuncia di manomissione depositata presso le Autorità di Polizia, con elencazione nel dettaglio degli articoli dichiarati manomessi o mancanti.

Anche in questo caso, noi di Rimborso Bagaglio Smarrito (partner Vacanza Rovinata) ti consigliamo di affidarti a noi se non hai tempo né voglia di star dietro a pratiche infinite che ti farebbero solo perdere la pazienza!

Se non ti abbiamo ancora convinto, leggi che cosa dicono di noi nelle recensioni i nostri clienti: sia su Facebook che su TrustPilot: ne sarai stupito!

Data di pubblicazione: 23 Dicembre 2021

Contattaci

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.
  • DD dash MM dash YYYY
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati con la massima riservatezza. Leggi la nostra Privacy policy.
  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.

Articoli correlati

Air France si scusa con Ita Airways per il caos bagagli a Parigi: “7.000 valigie ferme in aeroporto”

Air France si scusa con Ita Airways per il caos bagagli a Parigi: “7.000 valigie ferme in aeroporto”

Air France ha inviato una lettera di scuse a 17 compagnie aeree nel mondo che fanno parte del patto commerciale Sky Team dopo il caos bagagli che sta avvenendo da alcuni giorni presso lo scalo più importante di Parigi, il Charles de Gaulle. Il biglietto a firma del manager della compagnia francese Aurélie Laurent è […]
Continua a leggere
Cessione Ita Airways, partito l’iter: 3 cordate in lizza. Msc-Lufthansa in pole

Cessione Ita Airways, partito l’iter: 3 cordate in lizza. Msc-Lufthansa in pole

La gara per acquisire la maggioranza di Ita Airways entra nel vivo. Sono scaduti infatti i termini per la presentazione di una manifestazione d’interesse. Sul tavolo del ministero dell’Economia sono arrivate 3 proposte: quella di Msc-Lufthansa, e dei fondi Indigo Partners e Certares con quest’ultima che propone una partnership commerciale con Air France-Klm e Delta Air […]
Continua a leggere
Ti hanno rovinato il viaggio o la vacanza?