Aeroporto di Fiumicino, ulteriore riduzione dell’operatività

A causa della moltitudine di cancellazioni annunciate dalla stragrande maggioranza delle compagnie aeree, l’aeroporto di Roma Fiumicino si è visto costretto a ridurre ulteriormente l’operatività dello scalo.

Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, per l’emergenza Coronavirus Covid-19, il traffico aereo nelle ultime settimane è difatti crollato facendo registrare sullo scalo romano una riduzione del 95% in conseguenza della cancellazione dei voli annunciata da tutte le compagnie aeree operanti su Fiumicino tra le quali sicuramente spicca per numero Alitalia.

A partire quindi della data di martedì 7 aprile, le operazione di imbarco passeggeri avverranno esclusivamente dal molo B e le operazioni di check-in, i controlli di sicurezza e la riconsegna bagagli continueranno ad essere effettuate esclusivamente al Terminal 3.

Tali limitazioni permarranno finchè non sarà superata la fase di emergenza.