Tornano dalla vacanza a Capo Verde e scoprono che le loro valigie sono rimaste sull’isola

Tornano dalla vacanza a Capo Verde e scoprono che le loro valigie sono rimaste sull’isola

Spiacevole episodio accaduto a circa 60 passeggeri italiani di rientro da un periodo di vacanze a Capo Verde. I viaggiatori saliti a bordo di un volo charter operato dalla Neos Air sono atterrati all’aeroporto “Catullo” di Villafranca alle 3.45 di venerdì 13 gennaio.

Una volta sbarcati e recati ai nastri per la riconsegna dei loro bagagli hanno avuto la triste scoperta. I passeggeri hanno atteso invano per un’ora e mezza che le loro valigie venissero scaricate e riconsegnate a loro tramite i nastri trasportatori. Solo dopo la lunga attesa un’addetta dell’aeroporto scusandosi del disguido ha comunicato loro che le valigie erano rimaste a Capo Verde a causa della stiva piena del velivolo.

L’aereo infatti prima di atterrare a Capo Verde aveva fatto scalo a Dakar in Senegal esaurendo rapidamente lo spazio a disposizione per le valigie. Peccato che nessuno li ha informati prima della partenza ma i passeggeri lo hanno saputo soltanto una volta rientrati in Italia.

Silenzio totale da parte della compagnia sull’accaduto

Neos Air

Ovviamente si è elevata subito la protesta contro la compagnia lombarda che però non ha risposto ai continui solleciti avvenuti sia telefonicamente che tramite pec. Diversi passeggeri hanno comunicato di aver provato per tutta la giornata a mettersi in contatto con la compagnia ma il numero telefonico di assistenza squillava a vuoto e inutile dire che anche le pec sono rimaste inascoltate. A quel punto sono partite le minacce di rivolgersi ad un legale per riottenere le loro valigie ed anche un risarcimento per il disguido.

In attesa della risposta della Neos la società che gestisce lo scalo Catullo si è attivata immediatamente per stoccare in sicurezza i bagagli all’aeroporto dell’isola di Capo Verde in attesa dell’imbarco e del rientro in Italia con la consegna ai rispettivi proprietari.

Se hai bisogno di assistenza per bagaglio smarrito o arrivato in ritardo, lo staff legale di Rimborso Bagaglio Smarrito è a completa disposizione in modo completamente gratuito: saranno le compagnie stesse a risarcire il lavoro svolto.

Data di pubblicazione: 21 Gennaio 2023

Contattaci

  • GG trattino MM trattino AAAA
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati con la massima riservatezza. Leggi la nostra Privacy policy.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Articoli correlati

Bagaglio smarrito aeroporti New York JFK o Newark? Ecco come ottenere il rimborso

Bagaglio smarrito aeroporti New York JFK o Newark? Ecco come ottenere il rimborso

Anche tu hai l’ansia di non vedere il tuo bagaglio sul nastro trasportatore all’arrivo? È un’esperienza molto comune purtroppo. Pensa che nel 2019, circa 2,8 milioni di bagagli sono stati smarriti o mal gestiti dalle compagnie aeree statunitensi. Ovviamente incidendo su molti viaggiatori speranzosi di ritrovare i propri oggetti personali​. Immagina la situazione. Sei in […]
Continua a leggere
Guerra in Israele, la Farnesina: evitate di viaggiare

Guerra in Israele, la Farnesina: evitate di viaggiare

Nel cuore della notte tra il 13 e il 14 aprile, un grave attacco missilistico proveniente dall’Iran ha colpito il territorio israeliano. In risposta, la Farnesina ha immediatamente aggiornato le linee guida, consigliando ai viaggiatori italiani di rimandare i loro spostamenti verso Israele se non strettamente necessari. L’avviso sottolinea l’importanza di evitare viaggi che non […]
Continua a leggere