Rimborso Bagaglio Smarrito

Furto di oggetti preziosi dal bagaglio di un passeggero

Le regole severe (anzi, severissime in tempi di terrorismo!) relative ai bagagli impediscono di portare con sé, sotto la propria custodia, molti oggetti importanti che servono in vacanza o durante i viaggi di lavoro.

Per questo sei costretto a lasciare in stiva macchine fotografiche, videocamere, attrezzature varie, abiti, gioielli… con la certezza di ritrovare tutto all’arrivo, sul nastro rotante dei bagagli.

Di solito infatti avviene così. Ma per alcuni viaggiatori Ryanair non era poi tanto scontato!

E se non fosse stato per una felice casualità non si sarebbe mai scoperto il colpevole di un furto molto grave: un addetto alla gestione dei bagagli, sotto contratto con la compagnia irlandese, è stato filmato mentre apriva una valigia e rubava il contenuto.

Addetto Ryanair colto a rubare con un video

Il video è stato girato con un cellulare da un passeggero bloccato in una fila all’aeroporto, forse annoiato dalla lunga attesa o incuriosito dai movimenti strani dell’impiegato.

Le immagini non lasciano spazio a dubbi, si vede chiaramente l’uomo che apre un bagaglio, ne valuta il contenuto e preleva alcuni oggetti elettronici da esso.

Il video è stato mostrato al banco di Ryanair e la compagnia ha subito provveduto a fermare e punire il colpevole.

Ma il danno era fatto!

Problemi e danni ai bagagli

L’uomo era un neo dipendente, in forza alla Ryanair soltanto da pochi giorni, quando è stato sorpreso a rubare.

Ma Ryanair ha già avuto brutte sorprese da altri impiegati che hanno manomesso, maltrattato o anche rotto delle valigie.

I danni ai propri bagagli sono purtroppo molto frequenti e sono oggetto di risarcimento perché per imbarcare il bagaglio si paga, a volte cifre di una certa consistenza, e ci si aspetta che tutto arrivi sano a destinazione.

Se questo non avviene, il passeggero ha diritto di reclamare e di agire per farsi rimborsare il danno.

Furti e danni ai bagagli: cosa dicono le compagnie

Le politiche delle compagnie aeree sul rimborso per furto, smarrimento o danneggiamento bagagli sono molteplici e non sempre soddisfacenti.

A volte viene rimborsato solo il 50% della somma, altre volte il rimborso avviene in cambio dell’esibizione di non meglio specificate prove.

I tempi per sporgere reclamo sono spesso troppo stretti e non ben chiari!

Ryanair ad esempio pretende copia delle ricevute di tutti gli oggetti danneggiati da presentare entro 7 giorni, oltre alla compilazione di un modulo e la conservazione delle prove dei danni fino a fine azione.

Bagaglio rubato o danneggiato? Ti aiutiamo noi

Ricorda, però, che i vettori cercano sempre di uscire vincitori da questi reclami e i problemi che potranno porti innanzi sono innumerevoli.

Occorre gestire la cosa con l’aiuto di persone competenti.

Noi abbiamo proprio l’esperienza in rimborsi che ti serve, sia per i voli in ritardo o cancellati che per qualsiasi altro tipo di danno provocato dalla negligenza delle compagnie aeree.

Se hai dovuto subire una perdita di questo genere, rivolgiti ai nostri esperti e ti aiuteremo a farti valere e a recuperare quello che ti spetta.

Contattaci e agiremo insieme fino alla soluzione del problema.


Seguici sui Social Network per rimanere aggiornato sulle nostre iniziative a tutela dei viaggiatori
Google+
Zaniah srl - Consulenza Web